Agli studenti e alle loro famiglie
Ai docenti e al personale ATA

 

Si comunica che a seguito di D.L. n° 5 del 4/02/2022 e di circolare della Regione Lazio n° 114861 del 5/02/2022 sono state aggiornate le misure per la gestione dei casi di positività nel sistema scolastico:

Con un caso di positività accertato all’interno della classe, l’attività didattica prosegue per tutti in presenza, con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10° giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con il soggetto confermato positivo.

Con due o più casi di positività accertati all’interno della classe:

 – per gli studenti vaccinati e guariti da meno di 120 giorni o dopo il ciclo vaccinale primario o vaccinati con dose di richiamo l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10° giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo. Per la permanenza in aula è necessario esibire la certificazione verde, che verrà verificata subito dopo l’ingresso a scuola tramite app mobile da personale delegato (si raccomanda pertanto agli studenti di scaricare sul telefono cellulare certificazione verde dalla quale si evinca la data di somministrazione dell’ultima dose di vaccino o la data di guarigione);

 – per gli studenti per i quali non ricorrano le condizioni di cui sopra si applica il regime sanitario della quarantena precauzionale di 5 giorni, la cui cessazione consegue con l’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare e con l’obbligo di indossare per i successivi cinque giorni i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, con attivazione della didattica digitale integrata. La riammissione in classe sarà subordinata alla sola dimostrazione di avere effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, da effettuarsi anche in centri privati abilitati.

 

Roma, 6 febbraio 2022

Il Dirigente Scolastico
Maria Gemelli

Maria Gemelli

 

 

Condividi