A Roma – intesa come luogo “privilegiato” della politica, delle istituzioni, dei sindacati e delle burocrazie – nessuno piu’ “ama” i Direttori SGA ed il personale ATA delle scuole; categorie vessate e discriminate, quando non addirittura dimenticate. Il contenuto del contratto firmato ieri mattina dall’ARAN (su mandato del Governo) e dalla solita triplice (sempre piu’ lontana dalle condizioni reali di chi lavora) ne costituisce l’ennesima riprova. (pubblicato il 10/02/2018).

 Continua >>>